Chi Siamo

L’associazione

La Costola dei Barbari è un’associazione di promozione sociale senza scopo di lucro che svolge la sua attività a Trieste e nella relativa provincia. La nostra realtà persegue fini di solidarietà sociale, mutualismo e partecipazione sociale sia in relazione ai propri soci, sia in relazione all’intera collettività. Nata nel 2017 come Associazione non riconosciuta, si costituisce nel Giugno del 2018. 
Il progetto che ci proponiamo di portare avanti è quello di promuovere e organizzare eventi condivisi di attività ludica utilizzando per lo più i giochi cosiddetti “di intelletto”. Il gioco in sé nella logica della Costola dei Barbari diventa quindi, oltre che occasione di svago, momento privilegiato di aggregazione sociale, della promozione di un gioco sano, etico e che favorisca il benessere psicofisico dell’individuo. Questo rende l’attività ludica adatta a stimolare e sviluppare le capacità cognitive e relazionali sia dell’individuo in quanto tale che in quanto parte di un contesto sociale più ampio, promuovendo l’inclusività tanto verso il simile quanto nei confronti del diverso.
La Costola dei Barbari organizza serate di gioco di ruolo nell’ambito dell’Adventurers League di Dungeons and Dragons e si è specializzata nei gioco multitavolo. Oltre a questo, è presente nelle principali fiere e convention del gioco, tra cui ModenaPlay e Lucca Comics and Games, collaborando con editori ed organizzatori degli eventi. Importante è anche l’attività divulgativa/scientifica che vede la Costola coinvolta in progetti di supporto a ragazzi attraverso il gioco di ruolo, in collaborazione con un gruppo di psicologi. Alcuni rappresentanti della Costola hanno inoltre partecipato all’organizzazione della giornata studi “Gioco e Benessere”, a cura dell’Azienda Sanitaria Universitaria e dell’Università di Trieste. 
Fin dalla prima Lucca Consulta, rappresentanti della Costola hanno collaborato alla fondazione di Federludo, nella convinzione dell’importanza del progetto a supporto delle associazioni ludiche italiane, sia in termini di rappresentatività che di servizi.

Puoi leggerne lo statuto a questo link.

Il Consiglio Direttivo

Giovanni Bacaro

Presidente

La mia scoperta del gioco di ruolo avviene aprendo la scatola Rossa di D&D regalata per il Natale 1990. Una corsa in solitaria nel primo Dungeon, tra rugginofagi e scheletri e la certezza che quel mondo non mi avrebbe mai più abbandonato. Oltre alla Costola, di cui sono fondatore, ho sviluppato il concetto di Ludoteca Diffusa e dal Settembre 2018 sono anche Segretario di Federludo. Per finire, faccio parte della Giuria del Gioco di Ruolo dell’Anno, il prestigioso premio assegnato durante Lucca C&G.

Vittoria Dalla Nora

Vicepresidente

Mi chiamo Vittoria, sono laureata in discipline ambientali e nella mia vita ho avuto modo di apprezzare e provare tutte le forme di gioco, partendo dal gioco da tavolo, videogames per poi passare al gioco di ruolo da tavolo e dal vivo. Ogni giorno continuo a scoprire qualcosa di nuovo che sperimento sempre con entusiasmo e voglia di divertirmi. Io credo che il gioco d’intelletto sia molto importante non solo ludicamente parlando ma anche dal punto di vista sociale, perché unisce le persone.

Silvio Mario Luciano Greco

Segretario

Giocatore da sempre ed amante dei giochi di ruolo da oltre 15 anni, porto avanti questo interesse esplorando diversi GDR, sia tradizionali (es. D&D o La storia ancestrale) che innovativi (es. Omen). Poter coinvolgere un gruppo in uno storytelling condiviso è stato l’elemento scatenante di questa passione e per me la sua evoluzione naturale è stata la partecipazione prima, l’organizzazione poi, delle serate dell’Adventurers League, della quale da oltre un anno sono referente per Trieste all’interno della community italiana.

Marco Storelli

Tesoriere

Videogiocatore da chissà quanto tempo, grazie alle serate dell’Adventurers League organizzate dall’associazione la mia passione per il gioco di ruolo è cresciuta assieme al mio desiderio di contribuire a questo piccolo grande progetto triestino, che ha dimostrato che il gioco può davvero fare la differenza. Da semplice frequentatore assiduo mi sono successivamente lanciato nei ruoli di master di tavolo, master d’area e organizzatore e oggi mi occupo anche della gestione del sito e della tesoreria.

Lucia Gaudenzi

Consigliere

Un tratto che mi ha sempre contraddistinta è il sogno di essere un’eroina dotata di poteri straordinari ed amici fidati in un mondo favoloso. Il mio desiderio si è inaspettatamente avverato grazie ad una coinquilina esperta di Dragonlance e GDR. È così iniziata la ricerca di compagni avventurieri, approdando alla Ludoteca Diffusa, con cui collaboro, e alla Costola dei Barbari. Innumerevoli mondi, eroi ed avventure si susseguono da allora, ma con l’auspicio di incontrare sempre nuovi viandanti lungo il tragitto.

Francesco Sacchi

Consigliere

Sono Francesco e ho giocato di ruolo per la prima volta quando avevo all’incirca 12 anni, anche se le vere sessioni sono arrivate solo qualche anno dopo. Ora sono leggermente più grande ma mi ritrovo con più voglia di giocare di allora (e ironicamente meno tempo per farlo) e voglio dedicarmi alla diffusione del gioco di ruolo e da tavolo per il loro valore educativo, aggregativo e soprattutto ludico.

Stefano Sperandio

Consigliere

Sono sempre stato appassionato di una realtà ludica che però ho potuto vivere appieno solo una volta arrivato a Trieste, vista la scarsa diffusione nella mia zona di giochi da tavolo e GDR. Già dalle prime esperienze ne sono rimasto entusiasta, iniziando a studiare vari manuali e diversi sistemi di gioco, testandoli sia come giocatore che come master. Conosciuta la Costola dei Barbari ne sono subito diventato membro, collaborando nel mentre anche con la Ludoteca Diffusa.