Ordini, doni e intrigo: Awaken

Bella atmosfera e artwork fighi: libidine!

Fino all’anno scorso giocavo soltanto con il sistema di Pathfinder e la maggior parte delle campagne alle quali ho preso parte sono state a tema eroico. Sessione dopo sessione ho cominciato ad avvertire una sensazione di monotonia, che mi ha spinto a cercare di portare nelle mie sessioni da DM un’atmosfera più cruda, più violenta, più dark. Ma non era abbastanza. Quindi quando poco tempo fa mi è capitato di mettere le mani su Awaken ho voluto leggerlo perché rispecchiava quelle che erano le mie esigenze; dopodiché ho chiamato qualche amico (leggi pessimi elementi) a casa e ci siamo seduti al tavolo di gioco. Lo abbiamo provato per voi, e quanto segue sono le nostre impressioni:

Il sistema di gioco:
Il sistema di gioco prevede l’utilizzo di dadi a 6 facce, e quelli soltanto. La cosa che però mi ha colpito di più è che il gioco punta molto su uno stile narrativo, e che quindi i tiri di dado, a scelta del Narratore, possono essere messi da parte se il giocatore porta una dettagliata descrizione delle sue azioni. Sbagliare un tiro di dadi è facile, quindi conviene prestare attenzione alle proprie azioni; quando però il tiro di dadi è inevitabile, descrivere la propria azione nel dettaglio può premiare con l’assegnazione di bonus da parte del Narratore. Questo lo ritengo personalmente un gran punto a favore di questo sistema – sì, io sono quello che punta sull’interpretazione! Questo bonus può andare premiare infatti l’interpretazione, ma anche la fantasia del giocatore se questi sta cercando di risolvere un problema in maniera creativa.
Combattimenti e risoluzioni di abilità si risolvono allo stesso modo, rendendolo un sistema facile da assimilare, seppur con le sue sfaccettature; in particolare, il combattimento è studiato per essere pericoloso, e per questo da considerare molto attentamente come opzione.

Vi ho già detto che è un bel manuale? Eh? EH?

L’ambientazione:
I giocatori vestono i panni di esseri umani dotati di abilità sovrannaturali che si ritengono essere l’eredità di una delle divinità che hanno costruito il mondo; questi particolari individui sono chiamati Risvegliati e svettano tra i comuni mortali grazie ai loro Doni.Questi possono riunirsi (ma anche no) sotto l’egida di uno dei tanti ordini che si muovono come organizzazioni più o meno ben viste nelle città che compongono l’Alleanza. Queste città hanno un fascino mediterraneo, ma ognuna porta avanti i propri interessi e i loro individui tessono le loro trame cercando di conservare la propria posizione. Tra uomini assetati di potere e Risvegliati in cerca di un’identità c’è anche lo zampino dei Vargan, mostri dalle vaghe sembianze antropomorfe che abitano il sottosuolo in grado di uccidere chiunque sia abbastanza sfortunato da incontrarne uno; e poi c’è la misteriosa Resina, una sostanza misteriosa di origini incerte, ma in possesso di grandi proprietà intrinseche che possono essere applicate in vari campi, dalla sanità alla scienza: c’è però chi ritiene vada contro i dettami della divinità Azimoth e che sia connessa alla natura dei mostri Vargan.
Quella di Awaken è quindi un’ambientazione che si prenda molto bene a scenari di intrigo e sotterfugio, dove un approccio cauto è preferibile ad uno più impulsivo. Non sapete mai che conseguenze potrebbero avere i vostri errori…

Il materiale:
Il manuale fa davvero la sua bella figura. Chi non si limita ad osservare il sistema di regole può sicuramente apprezzare l’impaginazione, e le varie sezioni del manuale sono scorrevoli ed approfondite; buona parte del merito la attribuisco sicuramente alle illustrazioni, sia quelle in bianco nero che quelle a colori mi hanno veramente colpito. Il manuale base basta da solo per per farvi immergere nel continente di Salvora e nelle cospirazioni che lo attraversano, ma recentemente Isola Illyon ha annunciato il Kickstarter per le nuove espansioni, che aumenteranno la vostra esperienza di gioco con campagne ed avventure.

Immagine dal sito di https://www.isolaillyonedizioni.it/awaken-gdr

Ringraziamo naturalmente tutto lo staff di Isola Illyon per averci fornito il materiale, e vi salutiamo con la speranza di avervi fatto scoprire il vostro prossimo gioco di ruolo. Naturalmente potete contattarli qualora voleste avere maggiori informazioni, li trovate a questo link.

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su francescosacchi

Non sono un powerlpayer, il background lo faccio prima della build.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.